Gestione Cespiti PDF 

 

Gestione dei Cespiti
Tecnologia Rfid

Da sempre per le aziende si è posto il problema di tracciare il posizionamento degli arredi e degli oggetti che vengono distribuiti negli uffici o nei casi di aziende di grandi dimensioni nelle sedi sparse per il territorio. Tale bene materiale o immateriale prende il nome di cespite dell’impresa ed è ad utilità pluriennale, cioè la sua presenza in azienda può durare molti anni.

Poiché tali beni concorrono a determinare il patrimonio dell’azienda, risulta di primaria importanza gestire l’identificazione di ciascun oggetto presente in essa.

Fino ad oggi questa procedura è stata realizzata mediante semplici etichette di carta stampate con un codice identificativo in abbinamento ad un codice a barre; sfortunatamente, soprattutto negli ambienti industriali, l’applicazione di un’etichetta appare come una soluzione di scarsa affidabilità, sia per la scarsa robustezza del supporto, sia per la limitata durata nel tempo dell’etichetta stessa.



 

Da questa esigenza nasce RF-INVENTORY

Il sistema, sviluppato da IDEST, impiega etichette intelligenti RFID, che consentano di eseguire sia un’operazione di stampa classica del codice identificativo sul supporto di etichetta, sia di memorizzare all’interno del microchip delle informazioni accessorie da allegare all’oggetto, quali ad esempio il valore del cespite, la data di acquisto, l’ufficio in cui è posto e la descrizione dell’oggetto.

 

L’applicazione è costituita da tre fasi:


1. Classificazione degli oggetti

2. Stampa etichette/programmazione della memoria del tag

3. Inventario/Ricerca di un cespite

 

Fase 1: Classificazione oggetti

E’ una fase molto importante nella quale l’utente deve abbinare i dati aziendali con l’ambiente fisico. Immaginiamo di partire da un’estrazione di dati proveniente dal sistema contabile in cui ogni riga di database contiene la descrizione del bene, il suo costo storico, la quota di ammortamento e altre informazioni.

Fase 2: Stampa e programmazione delle etichette

Una volta realizzata la prima fase occorre memorizzare i dati relativi al cespite sulle etichette RFID, mediante un’informazione visiva contenuta nel codice a barre e attraverso la memorizzazione dei dati all’interno del chip dell’etichetta.

Tale procedura si effettua mediante la stampante di etichette RFID che è in grado, mediante un software dedicato alla stampa, di raccogliere i dati presenti nel database di excel e di programmarli nella memoria del tag, associando ad ogni voce un’etichetta RFID con relativa stampa del codice a barre.


Fase 3: Inventario

Utilizzando il palmare Windows Mobile e il software RF-INVENTORY, sviluppato da ID EST per la gestione cespiti, è possibile:

- l’inserire nuovi beni e descrizioni degli oggetti direttamente utilizzando il terminale,

- inventariare i singoli beni (asset)

- gestire la movimentazione da un ufficio all’altro dei codici a cespite.

- sincronizzare i dati raccolti con il database centrale, tramite collegamento Wi-Fi o Gprs,

- gestire così in tempo reale le procedure di cespitazione e movimentazione degli oggetti di arredo.

- smaltire un asset e scaricarlo


Richiedi maggiori informazioni

 

Visitatori

 16 Visitatori online